LE SPESE DI PALAZZO CHIGI

Dettaglio di Palazzo Chigi, Roma

Dettaglio di Palazzo Chigi, Roma

Ospite a Otto e Mezzo Matteo Renzi ha dichiarato che Palazzo Chigi “costa meno di quello che costava prima”. L’affermazione segue le polemiche scoppiate a causa il volo di stato usato dal Premier per andare a vedere la finale degli US Open in cui competevano due tenniste italiane.

C’è del vero in quello che dice Renzi, ma in termini relativi, non assoluti. Due importanti variabili sono da tenere in conto per contestualizzare la veridicità dell’affermazione: la differenza tra budget previsto e budget consuntivo, le nuove regole di contabilità di Palazzo Chigi introdotte all’inizio di quest’anno.

Quanto si spenderà davvero a fine anno?

La dichiarazione di Renzi si riferiscono al bilancio di previsione per il 2014 e non a quello consuntivo, in altre parole si basano sulla previsione di quanto spenderà piuttosto che su quanto effettivamente sarà speso.

I bilanci degli ultimi quattro anni (elaborati nel grafico sotto) mostrano come la differenza tra un budget di previsione e un budget consuntivo è spesso significativa e può ammontare a diverse centinaia di milioni di euro.

Renzi - Grafico 1-page0001Questa differenza non sembra però sufficiente a mostrare quello che appare un netto taglio delle spese nel 2015 rispetto a quello degli anni precedenti. Che Renzi abbia ragione? Di nuovo ni.

E la protezione civile?

Qui la seconda variabile da prendere in considerazione nell’analisi della dichiarazione di Renzi. Secondo la  legge 74 approvata nel giugno 2014 dal gennaio 2015 le spese egli oneri di ammortamento dei mutui e dei prestiti obbligazionari, attivati sulla base delle specifiche disposizioni di legge a seguito di calamità naturali” (una parte consistente della spesa della voce “protezione civile”) non sarà più a carico della presidenza del Consiglio, ma del Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef).

Come mostra il grafico sotto il budget della protezione civile ha sempre avuto un peso molto alto rispetto al budget totale:

 

Renzi grafico 2

Il budget di previsione per la protezione civile per il 2015 è di €1.186.883.449,00. Questa cifra aggiunta al budget previsto di Palazzo Chigi € 1.330.075.235,00 ammonta a €2.516.958.684,00.

Renzi grafico 3

Aggiunte le spese della protezione civile risulta che il risparmio sul 2014 (primo anno governo Renzi) c’è (ricordando ancora una volta che le proiezioni 2015 sono di previsione), mentre risultano di poco superiori a quelle del 2012 (governo Monti).

Il nostro verdetto?

Le spese di Palazzo Chigi sono calate rispetto a quelle del 2014 e 2013, ma prima di tutto per ragioni di contabilità (il passaggio del budget della protezione civile da Palazzo Chigi al Med). Aggiunto il budget della protezione civile all’equazione è ancora difficile dare un giudizio oggettivo sulla dichiarazione di Renzi, bisognerà aspettare i numeri del budget consuntivo che saranno pubblicati nel 2016. Dunque per adesso un deciso ni.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...