Racconti brevi

Una Ragazza

Nella foto Abir Chami (foto curtesy of Abir Chami)

Non importa quanto ci provi tanto Sam non riesce ad afferrarla. Eppure e’ convinto di piacerle, anzi ne e’ certo. E’ ormai qualche mese che Barbara viene da lui a dormire una, due volte a settimana. Arriva in camera sua senza esitazione, posa la borsa nell’angolo appena dietro la porta, si sistema sul letto. Nei suoi gesti c’e’ la sicurezza di una routine: come se conoscesse quella stanza da mesi se non di più, come se il letto di Sam fosse un posto in cui ha amato, pianto, riso, provato rabbia, a volte tutto assieme.

(altro…)

Annunci

Pasolini ad Hackney

Un murales ad Hackney: il volto e’ il protagonista di uno spaghetti western di Sergio Leone (foto via @ Flickr)

“Insopportabile, assolutamente insopportabile”. Il giudizio di Matilde è immediato, lapidario e riservato a quello che ormai con un certo astio chiama “il chiacchiericcio degli italiani all’estero”. Sempre insieme, sempre a compiacersi ed acclamarsi a vicenda più di quanto non avrebbero mai fatto nel loro paese d’origine, sempre a rimostrare e denigrare quello che hanno lasciato. Un continuo.

(altro…)

Pasolini ad Hackney

    
 
Un murales di Hackney (foto via@metro)
 
     “Insopportabile, assolutamente insopportabile”. Il giudizio di Matilde è immediato, lapidario e riservato a quello che ormai con un certo astio chiama “il chiacchiericcio degli italiani all’estero”. Sempre insieme, sempre a compiacersi ed acclamarsi a vicenda più di quanto non avrebbero mai fatto nel loro paese d’origine, sempre a rimostrare e denigrare quello che hanno lasciato. Un continuo. Senza interruzione.

(altro…)

La Fame di Walter

Walter a Londra (foto via @Walter)
 
Walter non riesce proprio a spiegarselo. Da quando è arrivato a Londra ha sempre fame. Non è mai soddisfatto. Una appetito cronico che lo colpisce forte e inaspettatamente: mentre cammina in giro per la citta’, quando torna a casa, appena sveglio. Succede a intermittenza e senza schema. E non importa quanto mangia, tanto non fa differenza: dopo i pasti rimane sempre un fornicolio sul fondo dello stomaco.

(altro…)

I cocomeri di Guardistalllo

 
 
(Disegno di Federica Fruhwirth)
 
 “Ti dico sempre di non parcheggiare così”, sbotta Nino spazientito. Due occhi neri e indignati cercano la moglie con fare accusatorio. Rosi è dietro il portone di casa, nascosta. Non si muoverà finché Nino non avrà finalmente sbollito almeno un po’ di quella rabbia. Quel freddo d’inizio estate ha messo a tacere anche il ronzio delle cicale. Fuori è ancora buio.Il cielo si aprirà soltanto quando Rosi e Nino da Cecina prenderanno la strada per Montescudaio per fare la prima consegna della giornata al mercatino di Gianni. Da li andranno a Guardistallo dal Michelino, a Ponteginori dai Rabelli e finalmente a Molle di Rufione all’Esselunga locale. Poi di nuovo a casa, in piazzetta per la solita passeggiatina, cena e letto. La giornata sarebbe stata lunga.

(altro…)

Carima. Il segreto e il pisello

 Di nuovo domenica e di nuovo un racconto breve. Il secondo di una nuova collaborazione con Federica Fruhwirth. Buona lettura.
Carima ha un segreto. Verde, rotondo e che non lascia mai la bocca. Certo cambia: a volte tre, quattro o addirittura cinque volte al giorno. Ma in bocca, qualsiasi la situazione, quel piccolo pisello verde c’è sempre. Nascosto, offuscato o semplicemente coperto. Lo sa solo lei e nessun altro. E mai – lo ha deciso anni fa – lo dirà a nessuno. Anche quella sera come spesso le accadeva prima di addormentarsi Carima sta muovendo il pisello avanti e indietro con la lingua; sopra, a fianco e di nuovo sotto la lingua. E’ un percorso senza senso.

(altro…)

Il Cristo redentore di Rio in bici


Questo racconto è già stato proposto. L’occasione per “ripostarlo” è una nuova collaborazione con Federica Fruhwirth  Quello che vedete sopra è infatti un suo disegno.Il primo di una serie dato che da oggi in poi, due domeniche al mese, vi proporremmo un mio racconto e un suo disegno. Buona lettura.

(altro…)